animal-3060736_1280
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Dipendo dall’umore di una donna,
e mi scuotono l’onde del suo mare.
S’ella ride del suo riso m’infiammo,
Soffoco nel padule
Della dolcissima sua angoscia,
Nel gelo del suo dire
Il verso mio s’incrina.
Or dite, mia regina,
Per quanto ancor questa mia pena
Sarà senza risposta?
È mia speranza vana,
O del mio cuor sovrana?

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su reddit

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere aggiornato su tutte le novità su cui stiamo lavorando!

Torna su