http_www.terredamerica.comfiles201408Busqueda-de-oro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Quando una pepita d’oro viene tratta dal fango in cui è rimasta così a lungo, il fango griderà sempre vendetta. Probabilmente nel profondo il fango ne riconosce il valore, dopotutto; forse però ha dato per scontato che la pepita sarebbe rimasta lì per sempre, per mera forza di gravità. Ma il fango è molle e inconsistente, e bastano un occhio attento e una mano pronta per separarlo dalla preziosa roccia.

E mentre il fango cercherà in tutti i modi di sembrare meno fango, tentando di insozzare l’oro fino all’ultimo istante, esso verrà invece lucidato e lavorato ed esposto con orgoglio com’è giusto che sia. E il fango sarà trascinato via dalla prima pioggia, senza lasciare traccia.

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su reddit

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere aggiornato su tutte le novità su cui stiamo lavorando!

Torna su