Il mistero dell’Artefice – recensione

il-mistero-dell'artefice
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Il mondo ha un estremo bisogno di epica, anche se non sa bene dove trovarla. Un’epica nuova, disincantata ma ancorata a qualcosa di buono che ci spinga ad andare avanti. Forse proprio da questo nasce il progetto di questa saga ambiziosa, esordio di un mio conterraneo.
Il genere in cui si può fare rientrare quest’opera senza forzarla troppo è il fantasy spaziale, per capirci la stessa categoria di Star Wars. Solo che rispetto a Star Wars la creazione del mondo ne “Il mistero dell’Artefice” è molto più coerente e funzionante, alle volte anche fin troppo minuziosa. Le razze presenti sono definite con cura, dotate di loro particolarità non solo fisiche ma anche comportamentali, diversi modi di aggregazione e un diverso approccio alla metafisica. E qui ci si trova di fronte ad un salto che pochi romanzi moderni si degnano di fare. Non solo esiste un qualcosa che supera la mera concezione di un mondo materiale, ma perché esistono diversi approcci per accostarcisi. Il tutto però non è ridotto ad un semplice e mero relativismo: il male esiste ed ha una connotazione ben precisa, concreta, visibile e da combattere. A parte qualche capitolo, un più o meno lieve senso di minaccia non vi abbandonerà mai; forse perché il centro di questo libro è proprio questo: esiste un modo per sottrarsi al male che incombe? Alla distruzione di tutto che è prossima?
Disilluso senza essere cinico, fiducioso nella capacità dell’uomo di fare, questo libro prende molti elementi dallo Sword & Sorcery, da realtà di vario tipo e genere (inconfondibile l’impronta bellica di Warhammer 40000, ampliato, riveduto, reso realistico e mescolato a conoscenze militari dei nostri tempi) e modella una creazione nuova, originale, avvincente. Unico peccato grave, l’attesa per il prossimo volume…

Il libro è disponibile su amazon: https://amzn.to/2KA2ql7

Ti interessa il nostro lavoro? Dai un’occhiata ai nostri libri: https://amzn.to/2Q5viVA

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su reddit

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere aggiornato su tutte le novità su cui stiamo lavorando!

Torna su